Domande e risposte



Iniziamo il 2018 con...un'intervista!


Trovate l'articolo pubblicato qui su SuperfluoNecessario a cura di Antonella Natalis


Riporto la domanda a cui mi è piaciuto di più rispondere:

Com'è nata la tua passione e quando hai iniziato a vederlo come un lavoro?
La passione per la lavorazione artigianale della fibra è nata quando ho visto per la prima volta i velli tosati dei miei alpaca. Quei sacchi traboccanti di morbida fibra mi hanno letteralmente stregato: erano il principio di qualsiasi cosa avessi voluto creare, come la tela bianca per il pittore. Era nato un amore e grazie all'esperienza oggi trasformo un polveroso e informe ciuffo di fibra in un filo o in un cuore infeltrito.
La passione è diventata un lavoro quando ho capito che lo spirito con cui ho iniziato la mia avventura rispecchiava il crescente desiderio delle persone di acquistare un prodotto realizzato nel rispetto dell'Ambiente e, nel mio caso, degli animali. Mettere al primo posto la serenità dei miei alpaca, accudirli giornalmente e lavorare a mano i loro preziosi velli facendo un uso responsabile delle risorse è senza dubbio garanzia di qualità, sostenibilità e trasparenza.


Un grazie speciale ad Antonella per il suo entusiasmo verso Piccolo Alpaca